Area Stampa > Notizie
20/09/2017 - Anfiteatro Sicilia 2017
Successo nei teatri di pietra protagonisti di Anfiteatro Sicilia 2017. La sinergia tra le fondazioni teatrali, liriche e sinfoniche della nostra regione (Teatro Stabile di Catania, Biondo di Palermo, Massimo di Palermo e Bellini di Catania, Vittorio Emanuele di Messina, FOSS Orchestra sinfonica siciliana), l’accurata regia di Taormina Arte e la collaborazione tra l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, nell’ambito del Programma Sensi Contemporanei ha fatto sì che produzioni di grande qualità abbiano realizzato una concreta azione di promozione territoriale. Lo dimostra il tutto esaurito per l’apertura serale della Villa del Casale a Piazza Armerina, con l’evento speciale, Suoni e Luci con Michele La Paglia; i momenti magici creati dai famosi pianisti Mario Galeani e Gilda Buttà e dalle orchestre a fiati del Conservatorio Arcangelo Corelli di Messia, a plettro Città di Taormina e sinfonica l’Orchestra di Palermo, eccellenze siciliane, e ancora le scelte teatrali di Gabriele Lavia, Monica Guerritore e Michele Placido che hanno emozionato gli animi attraverso i versi di autori immortali. Per finire con la potenza suggestiva di Amleto figlio di Amleto per la regia di Andrea Elodie Moretti, Le Supplici di Eschilo con Moni Ovadia e Mario Incudine e Canto Mediterraneo con la partecipazione straordinaria di Peppe Servillo. Spettacoli coinvolgenti, variegati, multiformi che hanno sempre valorizzato la storia, i luoghi, il territorio siciliano.