Enrico Castiglione presenta il programma Musica & Danza

Il Cartellone 2008 si distingue dunque per una capacità produttiva di assoluta qualità, non solo aperta a tutte le generazioni e alle più diverse sfere di pubblico ma incentrata soprattutto su quell’affermazione di eccellenza artistica che già lo scorso anno ha riscosso tanti consensi, fin dall’acclamata produzione della Medea di Luigi Cherubini, registrata in collaborazione con la RAI e tra breve disponibile in dvd.Nell’anno in cui tutto il mondo celebra il 150° anniversario dalla nascita di Giacomo Puccini, Taormina Arte non poteva certo mancare all’appuntamento più atteso di questa stagione operistica, scegliendo quindi di inaugurare il proprio Cartellone 2008 con uno dei suoi capolavori operistici più popolari, proponendo in esclusiva un nuovo allestimento di Tosca, in scena l’8 Agosto 2008 nella meravigliosa cornice del Teatro Antico e in replica il 10 agosto. L’opera lirica torna quindi protagonista della programmazione di Taormina Arte grazie ad un cast formato addirittura da ben tre star di fama mondiale: la straordinaria Martina Serafin nel ruolo di Tosca, che tanti successi sta conseguendo nei maggiori palcoscenici del mondo, Marcello Giordani, unanimemente considerato come l’erede di Luciano Pavarotti, nel ruolo del pittore Mario Cavaradossi, e l’eccezionale Renato Bruson, il più grande baritono dei nostri giorni, nel ruolo del barone Scarpia. Un cast di assoluto livello internazionale, degno del Metropolitan di New York o del Teatro alla Scala, che si avvarrà della regia di Enrico Castiglione, autentico “deus ex machin”a della rinascita di Taormina Arte, dei nuovi bellissimi costumi di Sonia Cammarata realizzati appositamente per questo nuovo allestimento dopo il successo della Medea dello scorso anno, e della direzione d’orchestra di Eugene Kohn, uno dei più celebri direttori d’orchestra degli Stati Uniti, la cui carriera è iniziata con Maria Callas, impegnato alla guida dell’Orchestra Sinfonica del Teatro Vittorio Emanuele di Messina. Un poker d’assi che non mancherà di attrarre l’attenzione internazionale, che rende Taormina Arte non solo al centro dell’attenzione internazionale, ma anche centro di un’eccellenza artistica che costituisce il motore di lusso per un forte richiamo turistico per la Sicilia, proprio lungo la nuova strada programmatica tracciata da Enrico Castiglione.

Ma accanto al doveroso omaggio al melodramma di Giacomo Puccini e ad un nuovo allestimento di Tosca di assoluto prestigio, il Cartellone 2008 di Taormina Arte propone un altro momento speciale di eccezionale valore e qualità, prodotto dal Festival Euro Mediterraneo e promosso dall’Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dello Sport della Regione Siciliana: per la prima volta in Sicilia e per la prima volta sul palcoscenico del Teatro Antico di Taormina, verranno eseguite integralmente tutte le Nove Sinfonie di Ludwig van Beethoven, come dire la “summa” musicale per eccellenza: un’integrale delle Nove Sinfonie di Ludwig van Beethoven che Enrico Castiglione ha affidato al più grande e celebre direttore d’orchestra dei nostri giorni, reduce dalla storica tournée della New York Philharmonic in Corea ma anche dalla trionfale messa in scena della sua opera 1984 al Teatro alla Scala: Lorin Maazel. Il grande direttore d’orchestra franco-americano, oggi considerato una delle bacchette d’oro del concertistico internazionale, torna quindi a Taormina per un progetto ciclopico, di grande fascino e di grande valore musicale, offrendo a chi vorrà essere partecipe di una straordinaria esperienza musicale l’intero ascolto delle Nove Sinfonie di Beethoven nell’arco di una settimana, ovvero in cinque concerti: il 19 Agosto con la Sinfonia n. 1 e la Sinfonia n. 3 “Eroica”, il 20 Agosto con la Sinfonia n. 2 e la Sinfonia n. 5, il 21 Agosto con la Sinfonia n. 4 e la Sinfonia n. 6 “Pastorale”, il 22 Agosto con la Sinfonia n. 7 e la Sinfonia n. 8 e il 23, gran finale, con la Sinfonia n. 9 “Corale”. Un monumento della storia della musica d’ogni tempo che Taormina Arte, grazie ad un direttore artistico poliedrico e pieno di mille risorse come Enrico Castiglione, si permette il lusso di offrire al meglio dell’eccellenza, con la partecipazione della straordinaria Symphonica Toscanini, orchestra di altissima qualità ormai lanciata nel mondo come una delle migliori compagini internazionali fondata dallo stesso direttore d’orchestra franco-americano, ed appunto Lorin Maazel, una delle star assolute del podio, nella cornice unica al mondo del Teatro Antico di Taormina. Un evento musicale trasmesso in mondovisione grazie ai satelliti di RAI Internazionale.

Una programmazione che già fin qui potrebbe essere indubbiamente tra le migliori della prossima estate, ma il Cartellone 2008 di Taormina Arte riserva altre sorprese e un’offerta assolutamente ricca e variegata. “Dopo il successo riscosso lo scorso anno dall’intera sezione di ‘Musica & Danza’ – ha dichiarato Enrico Castiglione –, dopo quei diciotto interminabili minuti di applausi che hanno accolto la nostra Medea, abbiamo concretamente rilanciato Taormina Arte non solo come una delle più prestigiose rassegne estive, ma abbiamo rilanciato soprattutto il luogo che per eccellenza rappresenta ed accoglie Taormina Arte: il Teatro Antico. Un luogo magico, di fortissima suggestione, che deve poter offrire allestimenti e spettacoli di assoluta qualità ed eccellenza, proponendo il meglio dell’Opera, della Musica e della Danza, offrendo al mondo intero un calendario artistico che possa amplificare al massimo possibile quell’universo di straordinaria bellezza ed armonia di colori, suoni e profumi che in una parola potremmo semplicemente definire ‘Sicilia’.” E l’amore per la propria terra e Taormina è proprio la base su cui poggia la direzione artistica della sezione “Musica & Danza”.

Il Calendario 2008, tra la Tosca e i cinque concerti delle Nove Sinfonie di Beethoven. Un’attenzione alla Danza di qualità, che prosegue il cammino già inaugurato lo scorso anno con la proposta dei grandi classici della danza, che quest’anno propone anche una serata di spettacolo dedicata al Tango con l’Anzelika Colina Dance Theatre Company (13 Agosto) e una Noche Flamenca con la Compania de Baile Flamenco de Madrid nello spettacolo El Café de Chinitas (16 Agosto). Senz’altro curioso ed interessante è poi il Concerto intitolato BeatleSymphony, promosso dall’Accademia Musicale di Palermo, interamente dedicato alle canzoni dei Beatles riscritte per grande orchestra sinfonica, con la partecipazione del soprano Carmen Avellone,seguito da vari concerti di musica da camera nell’elegante cornice del Palazzo dei Duchi di S. Stefano che vedranno protagonisti il pianista Vincenzo Pavone (12 Agosto), la St. Luke Jazz Band Orchestra per un omaggio a Miles Davis (il 15 Agosto), il celebre clarinettista Alexander Fiterstein in tournée in Europa (17 Agosto), per poi concludersi il 25 Agosto con un altro atteso concerto, questa volta dedicato al 90° anniversario della nascita di uno dei più grandi musicisti del Novecento, Leonard Bernstein. Al grande compositore e direttore d’orchestra americano, che quest’anno l’America celebrerà ufficialmente a New York con un festival di ben tre mesi alla Carnegie Hall e all’Avery Fischer Hall, Taormina Arte dedica un concerto celebrativo prodotto dal Festival Euro Mediterraneo con il sostegno dell’Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dello Sport della Regione Siciliana con le sue musiche più celebri ed amate, da West Side Story a Candide, da Un giorno a New York alla Sinfonia n. 2 “The Age of Anxiety”, in attesa della nascita di un festival a Taormina dedicato proprio al grande musicista al quale Enrico Castiglione sta già lavorando dallo scorso anno in vista dell’anniversario del 2010, quando il mondo della musica celebrerà il ventennale dalla morte.

Accanto ai grandi spettacoli al Teatro Antico, Taormina Arte quest’anno si concede anche il lusso di tornare al Castello Nelson di Bronte grazie ad una prestigiosa serie di spettacoli promossi e sostenuti direttamente dall’Assessorato del Turismo, delle Comunicazioni e dello Sport della Regione Siciliana, che si svolgeranno dal 3 al 28 Luglio 2008 con un’offerta quanto mai variegata che spazia dalla musica operistica alla danza tipicamente mediterranea, dalla musica da camera al tango argentino. Si parte il 3 Luglio 2008 con un omaggio alla musica di Giacomo Puccini, di cui verranno eseguite le più celebri arie con l’accompagnamento dell’Orchestra del Festival Euro Mediterraneo, per poi proseguire con un concerto dell’OmniArt dedicato alle più celebri colonne sonore della storia del cinema, ma si entrerà nel cuore della programmazione con due straordinarie serate di danza: la prima, il 13 Luglio con l’Astor Piazzola Ensemble proveniente da Buenos Aires per una notte tutta dedicata alla sensualità travolgente del Tango con ben sei coppie di ballerini, la seconda il 20 Luglio, per ospitare lo spettacolo Sangre Flamenco con la Compagnia Espanola de Baile Flamenco. Chiude la programmazione al Castello Nelson un concerto di musica da camera dedicato ad Antonio Vivaldi, con l’esecuzione integrale delle Quattro Stagioni eseguite dal violinista Massimo Barrale accompagnato dall’Orchestra del Festival Euro.