ENSEMBLE ARCHI DELLA SCALA

Prima data: 07/08/2007 - Ora: 21.30

Location: Teatro Antico

Giovanni Angeleri Violino
Ensemble Archi del Teatro alla Scala
Gaetano Cuccio Pellegrini Direttore d’orchestra
Ottorino Respighi Antiche Danze ed Arie
Luigi Boccherini Sinfonia in re magg. G. 490
Wolfgang Amadeus Mozart Eine Kleine Nachtmusik
Antonio Vivaldi Le Quattro Stagioni

GLI ARCHI DELA SCALA
Questo Ensemble, formato da prestigiosi musicisti dell'Orchestra del famoso Teatro Italiano, desta grande interesse per le nuove e sorprendenti proposte musicali, definite dai critici di "rara bellezza".
Gli interpreti, uniti nel raro intento di ricercare, tra gli autori del periodo barocco e gli operisti dell'ottocento, composizioni di altissimo valore artistico anche se meno conosciute ed eseguite, offrono all'ascoltatore programmi squisitamente interessanti e di alto livello culturale.
L'esecuzione in concerto di queste musiche offrono l'opportunità di ascoltare, oltre al repertorio per soli archi, gli strumenti dei più grandi solisti e le voci dei più famosi interpreti.
I festival più importanti, le sale da concerto e i teatri più prestigiosi ospitano regolarmente questo Ensemble, accolto sempre con grande entusiasmo dal pubblico.
Oltre alla normale attività concertistica nazionale ed europea, l'Ensemble ha effettuato una prestigiosa tournée in Cina, dove sono stati eseguiti otto concerti nelle città di Pechino, Shanghai, Xian, Hangchow e Canton.
L'eccezionalità dell'avvenimento ed il grande successo ottenuto, di mondiale evidenza, confermano ulteriormente il prestigio di questo complesso, che per la prima volta ha portato il Teatro alla Scala ed un gruppo di musicisti italiani in questo Paese.
L'Ensemble sarà in tournée negli anni futuri in America, Australia, Sud America, Giappone, Corea e Sud Africa.
Giovanni Angeleri
Premio Paganini 1997
Giovanni Angeleri, padovano di nascita e formazione musicale, ha studiato con Piero Toso al Conservatorio della sua città.
Giovanissimo ha iniziato la carriera concertistica affermandosi in molti Concorsi internazionali: il suo nome compare infatti nell'Albo d'oro dei vincitori del “Kreisler” di Vienna, del “Lipizer”, dell'”UNISA” di Pretoria, e del “Vaclav Huml” di Zagabria, di cui è stato il primo, e tuttora unico, vincitore italiano del Primo Premio assoluto.
Il definitivo riconoscimento sulla scena dei grandi Concorsi Internazionali gli è venuto dalla vittoria del “Paganini” di Genova nel 1997.
Nei 54 anni di vita di questo Concorso tre soli violinisti italiani hanno avuto l'onore di vincere il Primo Premio, e Giovanni Angeleri è uno di questi.
E' stato invitato da Festivals internazionali fra cui Dubrovnik, Beloeil, Siviglia, Spoleto; suoi concerti sono stati trasmessi dalle Radio nazionali di Germania, Gran Bretagna, Belgio, Sud Africa, Austria, Ucraina, Repubblica Ceca, Giappone, Canada.
Ha interpretato i massimi capolavori del repertorio per violino con orchestre di tutto il mondo fra cui: Wiener Simphoniker, oltre che con diverse orchestre italiane.
Ha avuto più volte il privilegio di suonare il violino appartenuto a Paganini, il mitico “Cannone”, messogli a disposizione dal Comune di Genova.
Giovanni Angeleri è responsabile dei corsi di Violino e Musica da Camera presso la Fondazione Musicale Masiero e Centanin. Dal 1998 è direttore dell' Orchestra delle Venezie, con la quale, nella duplice veste di solista e direttore, ha inciso le più importanti opere per violino e orchestra di Paganini, Sarasate, Wieniawski e Bazzini, per Amadeus, Velut Luna e per la giapponese King Records.
Nel 2005 gli è stato conferito il Sigillo della Città di Padova, massima onorificenza della sua città natale.



GAETANO CUCCIO PELLEGRINI

Studia a Napoli con Vincenzo Vitale e Massimo Bertucci sotto la cui guida si diploma in pianoforte. E’ stato allievo di Yacopo Napoli e Teresa Procaccini per la composizione, e di Donato Renzetti per la direzione d’orchestra. Con gli anni intensifica il rapporto con l’Orchestra “Archi della Scala” diventandone il principale direttore ospite, con la quale realizza significativi concerti tra cui quello per l’Intergruppo Parlamentare del Senato della Repubblica in occasione del Giubileo del 2000 e l’esecuzione del Requiem di Mozart in una tournée siciliana per il Circuito del Mito promossa dall’Assessorato Regionale per il Turismo Comunicazioni e Trasporti. Nel corso della sua formazione l’interesse per le materie scientifiche lo porta a conseguire la laurea in medicina e chirurgia. E’ stato responsabile della stagione sinfonica e produzioni esterne del Teatro Massimo di Palermo per l’anno 2000 e attualmente è consulente per le produzioni artistiche del Sindaco della città di Erice e sovrintendente della Fondazione Erice Arte.

Cast:

Sito Web: