Taormina Arte musica teatro danza

ELEONORA ABBAGNATO AND FRIENDS

Eleonora Abbagnato in coppia con Hervé Moreau nella Carmen, coreografia di Roland Petit, e in Le Parc, coreografia di Angelin Prejlocaj, e con Benjamin Pech ne La dama delle camelie, coreografia di John Neumeier. «Ballare al Teatro antico è da sempre il mio sogno, che adesso imprevedibilmente si realizza», dichiara Eleonora, che ha deciso di portare con sé, a Taormina Arte, “emigrati d’eccellenza”: ballerini italiani “fuggiti all’estero” per fare carriera e trovare le condizioni adeguate alla valorizzazione e allo sviluppo del loro talento. Provengono da diverse compagnie e rappresentano stili diversi. «Ho voluto un italiano in ogni coppia di ballo, e sono tutti residenti fuori confine, ambasciatori dell’arte della danza del nostro Paese».
Enfant prodige, palermitana di origini, Eleonora Abbagnato in Sicilia ha mosso i primi passi di vita e di danza, nella scuola di Marisa Benassai, una vicina di bottega e amica di famiglia, a soli 5 anni. E in Sicilia, a Palermo, dice di volere tornare e fondare una propria scuola di danza quando si ritirerà dalle scene. A 11 anni la prima comparsa in TV, scoperta dal talent scout conterraneo Pippo Baudo. Un battesimo che le porta fortuna: un provino con Carla Fracci, all’età di 12 anni, e subito l’incontro con Roland Petit, che la vuole ne La bella addormentata in tournee tra Marsiglia e Parigi. Nel 1996, appena maggiorenne, viene accettata nel corpo di ballo dell’Opera di Parigi, diretto da Claude Bessi. È l’inizio di un susseguirsi di riconoscimenti della critica e successi di pubblico, in una parabola ascendente senza sosta. Coryphée nel ’99, Sujet nel 2000, e poi, prima ballerina, nel 2001.
Ha danzato da solista per Rudolf Noureev, nel Don Chisciotte, La bella addormentata, Cendrillon, La Bayadère, Raymonda, Casse-Noisette, e anche per George Balanchine, Martha Graham, Pierre Lacotte, Roland Petit. Ha avuto ruoli di primo piano nel repertorio otto-novecentesco (Il lago dei cigni, Giselle, La Sylphide, Raymonda, Agon) come anche nella danza contemporanea di Maurice Béjart, Bill Forsythe, John Neumeier, Jerome Robbins, nel teatrodanza di Pina Bausch. Sempre coniugando la perfezione tecnica con la calda ed emozionante interpretazione di forte impronta isolana.
«Je suis sicilienne e me ne vanto», dice. Nel prestigioso Teatro Antico di Taormina, la sua Sicilia l’accoglie amica e le porge onore, in una notte danzante di stelle d’estate.





TaorminaArte® è un marchio registrato. Tutti i diritti sono riservati. Taormina Arte - Corso Umberto 19 - 98039 Taormina (Me)
Tel. +39 0942 21142 - Fax +39 0942 23348 Email: info@taormina-arte.com - PI 01247610833
Sito ospitato e realizzato da Taonet S.r.l.