testa_musica.JPG (9834 byte)

direttore artistico
Gioacchino Lanza Tomasi


email.gif (1906 byte)
program_n.JPG (5656 byte) programma
rass_n.jpg (5840 byte) rassegna stampa
servizi.jpg (5486 byte) servizi
links_n.jpg (5405 byte) links
servizi.jpg (5486 byte) album fotografico
lanza.JPG (6806 byte)

Il programma di musica e danza di Taormina Arte 2000 si svolge interamente al Teatro Antico. Il taglio è quello dei grandi eventi con sei serate di danza e un concerto sinfonico. Il festival si apre con un concerto di James Levine, il direttore musicale della Metropolitan Opera che ha assunto dall’anno passato la guida dei Munchener Phiilarmonilker succedendo a Sergiu Celibidache. Levine è assente dalle grandi piazze musicali italiane da molti anni e il suo concerto a Taormina sarà l’unico che dirigerà quest’anno nel nostro paese.La danza si apre con uno spettacolo appositamente commissionato da Taormina e dal Festival di Atene a Karoile Armitage. Si ispira alle memoria di Giacomo Casanova, in particolare viene messo in risalto la vastità dell’esperienza di Casanova, i viaggi, i colloqui, le seduzioni, l’inestricabile susseguirsi degli intrecci, che ne fanno il testo più ariostesco dell’illuminismo.

.La musica si avvale di alcuni brani commissionati a tre compositori, Geoerges Coroupos, Giovanni Sollima, David Shea e vengono utilizzati anche brani del repertorio classico e contemporaneo. Le musiche sono eseguite da musicisti che interagiscono con registrazioni. Fondamentale è l’apporto dei costumi e dei travestimenti, miranti a restituire l’estro e il capriccio del mondo settecentesco.
Per la prima a Taormina  viene, quale secondo spettacolo, Ohad Naharin con la Batsheva Dance Company. Il coreografo israeliano sta realizzando appositamente per Taormina e per Venezia una antologia dei suoi spettacoli che restituirà i punti salienti della sua comunicazione. Atletismo e formazione accademica uniti ad una devianza dai significati originari, tratti che hanno reso Naharin una fra le personalità più in vista della danza contemporanea.
Concludono la presenza della sezione due spettacoli ad alto gradimento popolare del Balletto Nazionale Ucraino – Virski, per la
  prima volta a Taormina. La compagnia, vera erede dei celebri balletti folcloristici di Moisseiev, è composta da 80 danzatori e venti musicisti etnici che ha riscosso strepitosi successi internazionali

 Gioacchino Lanza Tomasi

back.jpg (4935 byte)

Contatore