testa_musica.JPG (9834 byte)

direttore artistico
Gioacchino Lanza Tomasi


email.gif (1906 byte)

Orchestra Filarmonica
di San Pietroburgo

direttore
Jurij Temirkanov
violinista

Sergej Guirshenko


Programma 14 agosto:
I. Stravinskij
Concerto per violino e orchestra
L'uccello di fuoco (suite)
N. Rimskij-Korsakov
Shéhérazade

Programma 15 agosto
I. Stravinskij
Petruska
M.Musorgskij-M.Ravel
Quadri da una esposizione

ORCHESTRA FILARMONICA DI
SAN PIETROBURGO

Questo complesso è la più antica orchestra sinfonica della Russia. Fu fondata nel 1882 come "coro di corte", successivamente venne denominata "orchestra di corte" e nei primi vent'anni di attività venne utilizzata per le necessità musicali dell'aristocrazia. In seguito alla Rivoluzione d'ottobre del 1917, la Filarmonica divenne un'orchestra di stato e in questa funzione diede il suo primo concerto pubblico nell'Unione sovietica l'8 novembre di quell'anno. Un anno più tardi l'orchestra fu incorporata nella nuova Filarmonica di Pietrogrado che fu la prima grande istituzione musicale dell'Unione sovietica. Dopo la Rivoluzione, l'Orchestra si esibì soprattutto nelle fabbriche per un pubblico di operai. In quegli stessi anni essa fu diretta da una serie di straordinari direttori: Emil Cooper, Nicolaj Malko, Aleksander Glazunov, Sergej Kusevitzkij, Gregor Fitelberg, Oscar Fried, Bruno Walter, Otto Klemperer, Erich Kleiber, Hans Knappersbutsch. In seguito l'orchestra ampliò notevolmente il suo repertorio: nel 1927, in occasione del centenario della morte di Beethoven, eseguì un ciclo beethoveniano; negli 1934-37 fu attivo a Leningrado il viennese Fritz Stedrey che diresse varie opere di Bruckner e di Mahler. Nel 1938 venne alla ribalta della Filarmonica un giovane musicista che ne rimase a capo quasi mezzo secolo, nel periodo della guerra e dello stalinismo e la trafsormò in una delle migliori   orchestre del mondo, famosa per la sua impareggiabile disciplina. Evgenij Mravinskij fu il musicista che operò questa trasformazione e la sua grande amicizia artistica con Dmitrij Shostakovich condusse a una serie di vette interpretative in occasione delle prime del compositore. Ancora oggi Shostakovich occupa un posto preminente nel repertorio della Filarmonica di San Pietroburgo.

Mravinskij morì nel 1988 e gli successe in qaulità di direttore musicale stabile Jurij Termirkanov, accanto al quale ha operato fin dal 1985, quale primo direttore ospite, Mariss Janson.
La Filarmonica è stata la prima orchestra sovietica ad affrontare grandi tournée estere. Fin dal 1946 si presentò in Filandia e negli anni seguenti fu ascoltata in Cecoslovacchia, nelle due Germanie, in Austria, in Polonia, in Giappone, in Scozia, in Inghilterra, in Canada e negli Stati Uniti d'America. Nel corso delle tournée si sono avvicendati sul podio grandi direttori e compositori quali Leopold Stokowski, Charles Munch, Igor Markevitch, Josef Krips,Zoltan Kodaly e Benjamin Britten.
Un'orchestra di questo livello ha evidentemente in repertorio tanto la musica russa quanto i grandi classici europei. Sotto la direzione di Mravinskij la Filarmonica ha offerto anche straordinarioe interpretazioni dei compositori della nuova scuola sovietica e dei contemporanei europei. Oltre ad apparire in varie serie di concerti a San Pietroburgo l'orchestra effettua regolarmente tournée in Europa, Giappone e Usa. Nel 1991, poco dopo il cambio di nome della città da Leningrado a San Pietroburgo, anche l'orchestra ha ripreso il nome originario di Filarmonica di San Pietroburgo. Nelle ultime cinque estati l'orchestra si è esibita ai fetsival di Salisburgo, Lucerna, Edimburgo, e ai Proms di Londra. E' stata anche acclamata a Parigi, in Spagna, Norvegia, Ingliterra e Austria. Nel 1996 è tornata in tournée negli Usa e nei festival estivi europei.
L'orchestra sotto la direzione di Temirkanov, ha registrato per la BMG Classics le sinfonie di Chjkovskij nn. 4, 5 e 6, la Quinta sinfonia di Prokof'ev, la Seconda di Rachmaninov ecc.
Con Mariss Janson ha registrato per la EMI tutte le sinfonie di Rachmaninov e di Shostakovich. Sir George Solti ha registrato con la Filarmonica di San Pietroburgo la musica per il film Anna Karenina.

JURIJ TEMIRKANOV

Nell'aprile del 1988 Jurij Temirkanov è succeduto ad Evgenij Mravinskij alla testa della Filarmonica di San Pietroburgo. Prima di questa nomina era direttore musicale del Teatro Kirov di Leningrado. Jurij Temirkanov è nato a Nalchik, nel Caucaso. Ha studiato al Conservatorio di Leningrado dove si è diplomato in viola e direzione d'orchestra nel 1965. Nel 1966 gli fu assegnato all'unanimità il primo premio per direzione d'orchestra nel concorso nazionale dell'Unione Sovietica. Ha debuttato come direttore d'opera al Teatro Malij di Leningrado con la Traviata. Due mesi dopo ha vinto il primo premio per direzione d'orchestra al concorso di Mosca. Nel 1969 è stato nominato direttore stabile della seconda orchestra di Leningrado, la Sinfonica di Leningrado.

juri.jpg (12516 byte)

Ben presto Temirkanov è stato invitato da tutte le principali orchestre europee quali i Berliner Philharmoniker, i Wiener Philharmoniker, la Staatskapelle di Drescla, l'Orchestre de Paris e il Concertgebouw di Amsterdam. Nel 1977 ha diretto per la prima volta la Royal Philharmonic Orchestra di Londra, di cui è stato nominato primo direttore ospite nella stagione 1979-80. Ha conservato questa posizione per undici anni e nel 1992 è stato nominato direttore stabile dell'orchestra succedendo ad André Previn. Jurij Temirkanov è apparso regolarmente con le principali orchestre americane a New York, Boston, Philadelphia, San Francisco e Los Angeles. Nel 1988 è iniziata la duratura collaborazione con la casa discografica BMG/RCA. Le sue registrazioni comprendono tutti i balletti di Stravinskij con la Royal Philharmonic Orchestra e un'ampia selezione di opere di Sostakovic, Prokof'ev e Rachmaninov con la Filarmonica di San Pietroburgo.
Fra i prossimi impegni si ricordano gli inviti della Orchestra Nazionale della Radio Danese, dell'Orchestra di Santa Cecilia, della New York Philharmonic, della Philadelphia Symphony Orchestra e della Chicago Symphony ed anche le tournée con la Filarmonica di San Pietroburgo e futuri progetti discografici con la BMG.

back.jpg (4935 byte)